Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Innovazione in Campania: MediaMotive – servizi e innovazione

Onestamente siamo etichettati. La Campania è la terra dei fuochi, pizza e mandolino, la regione della camorra. E nessuno investirebbe consapevolmente un Euro del proprio denaro qui. Cosicché chi vive lontano da questa fantastica terra ricca di contraddizioni è convinto che qui sia tutto marcio, che la gente qui non abbia alcuna volontà di lavorare e progredire e che in Campania non possa nascere nulla di buono.
Ed invece è tutto l’opposto e lo dimostra il gran numero di aziende che insistono sul territorio e si prodigano per lavorare offrendo servizi professionali spesso di elevata qualità. Fra queste Media Motive s.r.l. una società di Ingegneri che fornisce servizi e consulenza a grossi marchi come Sky, Telecom, Vodafone, Fiat, General Motors e Volkswagen.

Siamo andati a visitare l’azienda presso la sede di Napoli e abbiamo incontrato il CEO Giovanni Fiengo che ci ha raccontato del territorio e dei primi passi dell’azienda Campana: “E’ un prassi comune affermare che vivere in Campania sia difficile e sicuramente ci saranno posti migliori di questo, ma è altrettanto vero che ci sono molti altri posti più difficili della nostra terra”. Per quanto questa regione del sud sia svantaggiata può infatti contare sulla presenza di 5 poli universitari che contribuiscono allo sviluppo di forti competenze tecniche. “Abbiamo valori, abbiamo capacità e abbiamo scuole di vita, Napoli in particolare, che ci permettono di farci notare quando andiamo fuori dalla nostra regione. Media Motive è nata nel 2009, periodo di crisi mondiale: e noi siamo stati fortunati in questo. Parlo di fortuna perché si è azzerato tutto e si è ripartiti ed inoltre noi non abbiamo sentito la differenza con gli anni precedenti appunto perché eravamo appena nati”.

Eppure non è stata questione di semplice “fortuna” la crescita di questa azienda che ha saputo gestire intelligentemente il proprio sviluppo arrivando ad assumere nuovi ingegneri ogni anno. “Media Motive è nata come spin-off dell’Università del Sannio, Università presso cui io insegno Ingegneria dell’automazione” – racconta Fiengo – “ e come spin-off di un’azienda che si chiama Netcom Engineering. Quest ultima due anni fa è divenuta Netcom Group S.p.A. e ha costituito un gruppo di cui Media Motive fa parte. All’inizio eravamo in due io ed Angelo Palladino e all’epoca io collaboravo attraverso l’Università con la Fiat di Pomigliano, azienda con la quale ho continuato a collaborare anche dopo la nascita di Media Motive. Nel primo anno di vita si concretizzò anche la collaborazione con Sky e dunque il nostro nome richiama i due settori in cui lavoriamo: Media e Automotive”.

Oggi lavoriamo soprattutto fuori dalla Campania” – continua Fiengo – “e quello che cerchiamo di fare è portare le nostre competenze nate e maturate qui in Campania fuori. Quando  è possibile cerchiamo anche di replicare i loro laboratori qui da noi e riportando quindi le attività in sede arrivando a sviluppare dalla Campania per l’Italia, per l’estero. Noi siamo ad esempio l’unico laboratorio accreditato Sky TV dove facciamo tutta la parte applicativa di servizi interattivi sia per i dispositivi Satellitari che per i nuovi dispositivi su IP”. Si, perché infatti il ben noto Tasto Verde di Sky è stato interamente sviluppato in Campania.
Sky test suite by media motive

“Siamo una società di servizi. Per essere bravi in questo noi dobbiamo conoscere la tecnologia molto più dei nostri clienti, non perché i nostri clienti non abbiano le capacità ma perché loro non hanno il tempo. Quelli che fanno un prodotto sono vincolati al time to market e magari sono impegnati ad ottimizzare un certo processo di produzione. Il nostro ruolo è quello di dare supporto e magari dare loro delle indicazioni su come migliorare quel certo processo”.

Noi investiamo sui nostri dipendenti e finanziamo stage, tirocini e dottorati di ricerca. Abbiamo ad esempio un piccolo laboratorio di R&D formato da circa 8 unità dove facciamo attività di ricerca non finalizzate al business o ancora quest anno abbiamo finanziato due dottorati di ricerca. Il PhD è la massima espressione di formazione in Italia, dura tre anni e noi in questi tre anni andiamo ad esplorare un argomento che immaginiamo possa essere interessante per poterci creare un business. L’obiettivo è formarsi e magari aprire qualcosa di nuovo. Queste attività sono investimenti che noi facciamo in vista di un ritorno futuro e sono investimenti che non potremmo fare se non credessimo in quello che facciamo o nella validità dei nostri Ingegneri”.

Abbiamo potuto visitare il laboratorio in cui nascono e crescono i servizi interattivi di Sky e conoscere il team che vi lavora. Sono tutti giovanissimi e il loro team leader ci ha spiegato come si sono evoluti questi servizi: “La versione satellitare di questo servizio era basata interamente su JavaScript. Oggi Sky sta proponendo un servizio di streaming correlato all’abbonamento internet. Dunque il servizio ha subito una riprogettazione ed è stato sviluppato ex-novo per lavorare su Internet Protocol sfruttando le tecnologie web di ultima generazione come HTML 5, PHP 5 e CSS 3”.

Oggi Media Motive ha alle sue dipendenze 160 Ingegneri, tutti con contratto a tempo indeterminato, oltre ai collaboratori esterni che si occupano della parte fiscale, giuridica e consulenza per il mondo del lavoro. Inoltre da quest’anno l’azienda conta anche un laboratorio a Milano e uno a Torino per poter seguire i loro clienti più da vicino. Questo tipo di approccio è fondamentale per una società di Ingegneri, infatti se un 40% del personale lavora in azienda, la restante parte opera direttamente sul campo. “Non è possibile replicare in sede una linea di produzione” – conclude Fiengo – “per cui è necessario operare presso le sedi dei clienti. Nell’ultimo anno siamo cresciuti aumentando l’organico di 50 persone, ma in realtà ne abbiamo assunte 70: questo perché in realtà Fiat ha assunto 20 dei nostri Ingegneri che operavano sul campo. Questo tipo di cose è normale ma è anche un problema da gestire perché siamo una società di servizi e per noi le persone sono importanti: non possiamo perdere know-how”.

In verità la Campania e ricca di realtà come questa, aziende fortemente radicate sul territorio che credono nella possibilità di fare ecosistema creando una rete di competenze investendo sui giovani. Questo ecosistema è terra fertile e produttiva formata da persone che hanno voglia di progredire e fare bene ed è questa l’immagine che vorremmo ci rappresentasse.