Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Campania buona: Informatici Senza Frontiere e LILiS si adoperano in prima persona per il beneventano

Era nei nostri progetti il racconto dell’ecosistema beneventano e delle numerose associazioni che si occupano di Social Innovation sul territorio. Siamo entrati in contatto con loro grazie ad una di queste iniziative, il Benevento Make and Share 2015, evento organizzato da TechCoffee per condividere esperienze e punti di vista ma anche per esporre lavori prodotti in casa. Ed è proprio durante questo evento che abbiamo conosciuto Laboratorio per L’Informatica Libera Sannita e ISF Informatici Senza Frontiere che promuovevano in quella sede laboratori di informatica per bambini e iniziative per persone diversamente abili.

Esondazione del fiume Calore

Quello che non avevamo pianificato era di dover parlare di loro in seguito al nubifragio che ha interessato il beneventano nella notte fra il 15 e il 16 Ottobre quando le precipitazioni hanno provocato l’esondazione del fiume Calore provocando due morti e ingenti danni alle strutture. Ma andiamo con ordine.

Senza frontiere

ISF è un’associazione che nasce dalla volontà di un gruppo di persone. Essi credono fortemente che avere accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione rappresenta un prerequisito essenziale per lo sviluppo sociale ed economico. Così nel corso degli anni le schiere di volontari sono cresciute fino a raggiungere un organico di 300 soci non tutti informatici. Queste persone si adoperano quotidianamente a titolo gratuito per diffondere le tecnologie dell’informazione là dove non sono state ancora insegnate. Queste conoscenze sono oggigiorno fondamentali perché capaci di semplificare procedure, velocizzare contatti, aprire mercati, mettere in comunicazione in pochi minuti migliaia di persone accorciando le distanze che le separano.

Non solo conoscenza e sviluppo

ISF realizza progetti e corsi di alfabetizzazione informatica e si prodiga in collaborazione con ONG e ONLUS per realizzare progetti informatici in Paesi in via di sviluppo. Ma l’impegno più grande di questa associazione è in quei progetti volti ad aiutare le persone diversamente abili a superare le barriere attraverso un uso consapevole della tecnologia. In particolare il gruppo ISF di Benevento in quattro anni di attività ha realizzato corsi di alfabetizzazione informatica per bambini in affido temporaneo, a ragazzi di una casa famiglia, anziani e ragazzi disabili e cittadini svantaggiati.

Informatica per tutti

In questo contesto ISF ha trovato pieno supporto da parte di LILiS (appunto Laboratorio per L’Informatica Libera Sannita), Associazione Culturale senza scopi di lucro costituitasi nel 2011 dall’impegno di un gruppo di attivisti campani appassionati di cultura, libertà e, anche, di informatica che, si ripromette di favorire l’introduzione del Software Libero e Open Source nella Società.

L’alluvione

Laboratorio dopo l'alluvione

Fra le tante iniziative organizzate da queste associazioni c’è anche il corso “Never Back Down” allo scopo di ridurre il Digital divide per ragazzi con Sindrome di Down, sostenendone lo sviluppo delle potenzialità e l’autonomia digitale. Questo corso viene tenuto periodicamente presso la sede di Futuro Down Onlus, che disponeva di un laboratorio attrezzato per i ragazzi diversamente abili.

Il “Disponeva” non è un caso perché ritornando appunto all’alluvione beneventana dello scorso 15 Ottobre, non è certo stata risparmiata la sede di Futuro Down Onlus: il laboratorio è la strumentazione contenuta in esso sono stati completamente distrutti.

La buona notizia è che ISF sta cercando di rimettere in funzione il laboratorio e già diversi si sono impegnati per aiutarli nell’impresa. Anche LILiS è fra coloro che si sono proposti di aiutare e hanno avviato una raccolta fondi.

Si può fare insieme

Ci sono due modi per contribuire alla causa:

  1. Tramite Paypal, al conto a tesoriere@informaticisenzafrontiere.org con causale Alluvione Benevento
  2. Tramite Bonifico bancario, alla seguente banca Banca Popolare Etica Viale della Repubblica 193/i – 31100 Treviso Coordinate Bancarie ABI 05018 CAB 12000 con conto corrente 000000130726 e iban IT19H0501812000000000130726 e causale Alluvione Benevento

Non c’è molto altro da dire se #RialzatiBenevento.

Un video girato durante “Never Back Down”